13 maggio, 2022

Il ruolo delle donne nella diaspora africana in Italia

A group of Black women in Paris at a protest

Fin dai tempi più antichi, l’umanità ha conosciuto il fenomeno della «diaspora». Si tratta di un fenomeno complesso, rispetto al quale parole più comuni nel linguaggio corrente (per esempio “immigrazione”) possono risultare riduttive e svianti, soprattutto quando si osserva il fenomeno della diaspora africana in Italia. La diaspora, infatti, riguarda non solo i popoli, ma può riferirsi anche alla disseminazione di una cultura al di fuori dei luoghi e dei gruppi umani in cui è sorta. «Diaspora» e «disseminazione» sono così due volti dello stesso fenomeno e indicano l’allontanamento forzato in un caso e l’opportunità di estendere la propria cultura nell’altro. Il terzo appuntamento della serie Africa oltre gli stereotipi esplorerà il ruolo delle donne nella diaspora africana in Italia. In dialogo con Mbiye Diku, avremo la possibilità di scoprire alcuni elementi chiave che determinano la capacità di azione - ma anche i limiti - di queste donne in Italia, i legami e le mediazioni con la cultura d’origine, le sfide che affrontano, ma anche quelle che ci pongono. Senza alcuna pretesa di essere esaurienti rispetto a un tema tanto vasto, obiettivo del dialogo sarà diventare più consapevoli della complessità di un fenomeno in cui le donne africane sono protagoniste, dell’importanza del ruolo che esse giocano in Italia e del contributo sociale e culturale di cui sono portatrici.

A causa delle restrizioni dovute al covid, si prega di confermare la propria partecipazione al seguente indirizzo eventi@laciviltacattolica.it. L'evento sarà registrato e il video sarà disponibile online nei giorni successivi.

«Dialoghi di attualità e discernimento» in collaborazione con La Civiltà Cattolica.

Biografia

La dott.ssa Mbyie Diku è originaria della Repubblica Democratica del Congo. Medico specializzata in Ginecologia e Ostetricia, è Dirigente medico presso l’Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà (INMP). Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana, è Presidente della Rete della Diaspora Africana Nera in Italia (REDANI) e Presidente dell’associazione delle donne di origine congolese (RDC) a Roma e Lazio, TAM TAM D’AFRIQUE – APS. È Membro del Comitato scientifico della Fondazione Nilde Iotti. Dal 2006 al 2008 è stata coordinatrice del gruppo Donne e Minori della Commissione Salute e Immigrazione del Ministero della Salute. È stata relatrice a numerosi convegni nazionali e internazionali per discutere di diritti, donne, razzismo.

Foto per gentile concessione dell'utente di Flickr William Hamon